Nanomateriali e reagenti: per una ricerca all’avanguardia

I nanomateriali ed i reagenti per elettrochimica sono utilizzati per applicazioni elettrochimiche, catalisi, ottica, riconoscimento biologico e molto altro.

Leggi altro sul nostro range di nanomateriali e reagenti:

Nanomaterials and reagents for electrochemical research

Caratteristiche

  • Nanomateriali di carbonio: nanotubi, nanofibre, carbonio mesoporoso, grafene e grafene ossido
  • Nanofibre e nanoparticelle metalliche: oro, platino, nichel, palladio e argento
  • Quantum dots: nanoparticelle semiconduttive con nucleo CdSe e CdSe/ZnS nucleo/struttura in sospensione con cloroformio o funzionalizzate con gruppi carbossilici
  • Composti enzimatici elettroattivi utilizzati come substrato per i testi di fosfatasi alcalina

Nanomateriali di carbonio

Fai un ulteriore passo avanti con la tua ricerca – con i nostri nanomateriali di carbonio per la modifica dei tuoi elettrodi e altre applicazioni.

Nanotubi di carbonio, grafene e grafene ossido: questi allotropi del carbonio sono i composti più studiati e più utilizzati per le loro proprietà elettriche e termiche, per la loro superficie specifica e per la loro resistenza ed elasticità.

Per esempio per la catalisi o per applicazioni nel fotovoltaico le nanofibre di carbonio e il carbonio mesoporoso offrono  grandi potenzialità. Ti forniamo questi materiali in differenti dimensioni e strutture, in soluzione (organica o acquosa) o in forma solida.

Nanofibre e nanoparticelle metalliche

Le proprietà di questi materiali nel range delle nanodimensioni sono differenti da quelle corrispondenti al metallo in bulk.  Il nostro range di nanofibre e nanoparticelle metalliche, prodotti mediante l’elettrodeposizione su allumina, possono essere utilizzati nella ricerca con scopo di substrato biologico, come catalizzatori nella nano-ottica, o nell’elettronica molecolare.

Possiamo offrirti nanoparticelle e nanofibre in soluzione alcolica dei seguenti metalli:

Quantum dots: la meccanica quantistica in gioco

Le nanoparticelle semiconduttive offrono un’eccellente opportunità in differenti campi quali i (bio)sensori, il fotovoltaico e per l’utilizzo come fotocatalizzatori. I Quantum Dot sono piccoli e producono un effetto di confinamento quantistico con diverse proprietà optoelettroniche. Evidenziano un ampio spettro di eccitazione con un'emissione stretta e simmetrica, queste nanoparticelle sono materiali altamente innovativi.

I nostri Quantum Dot sono disponibili in sospensione di cloroformio o funzionalizzati con gruppi carbossilici, per aumentarne la solubilità in acqua e quindi per ampliarne il campo applicativo.

> Guarda le nostre versioni di Quantum Dot

Composti enzimatici elettroattivi: abbassa i limiti di rilevabilità

Utilizzando la fosfatasi alcalina (AP) come enzima, puoi raggiungere più bassi limiti di rilevabilità. Con i composti enzimatici elettroattivi ottenuti da p-aminofenilfosfato, idroquinone fosfato e paracetamolo fosforilato, puoi ottenere una semplice rivelazione elettrochimica aumentandone la sensibilità e ottenere ampi range di linearità che si otterrebbero solo con altri substrati standard AP.

I potenziali di ossidazione di questi composti enzimatici sono più bassi degli altri substrati standard; questo riduce il numero di interferenze sul potenziale che potrebbero ossidare la superficie dell’elettrodo.  

> Vai ai reagenti per elettrochimica …

Elettrodi per elettrochimica

Versatili, economici e facili da usare. Scopri i nostri elettrodi stampati ed interdigitati.

Elettrodi stampati …

Celle per elettrochimica

Trova la cella adatta per la tua ricerca con gli elettrodi stampati.

Maggiori info …

Potenziostati portatili

Potenziostati/galvanostati, versioni multicanale, elettrochemiluminescenza e molto altro.

Guarda i nostri strumenti

Spettroelettrochimica

Elettrochimica e spettroscopia combinati in una misura: SPELEC. Trova qui maggiori info a riguardo.

Maggiori info …