Energia eImpianti produzione energia

Impianti di produzione energia

La crescita demografica– circa 80 milioni ogni anno – e l’industrializzazione creano enormi esigenze di energia elettrica. Secondo l'Agenzia internazionale dell'energia (AIE), la domanda globale di energia aumenterà di circa il 65% entro il 2035. Una frazione importante dell'energia necessaria continuerà a essere fornita da centrali termiche - soprattutto a combustibili fossili e nucleari. Fonti di energia "rinnovabile" come il fotovoltaico (PV) saranno un altro pilastro del nostro approvvigionamento energetico. Mettere l'energia rinnovabile in rete richiede potenti dispositivi di conservazione dell'energia, quali supercondensatori, batterie, o celle a combustibile.

Per lavorare con la massima efficienza con queste tecnologie, tutti i componenti degli impianti devono essere al più alto livello: sia si tratti del monitoraggio della chimica dell'acqua nelle centrali termoelettriche, del trattamento chimico delle celle solari e batterie, o delle misure elettrochimiche di dispositivi di conservazione dell’energia, Metrohm fornisce la soluzione analitica adeguata.

Analisi nelle centrali elettriche

La maggior parte dell'energia elettrica è generata da impianti a combustibili fossili o nucleari. Questi metodi di produzione di energia coinvolgono circuiti a vapore di acqua che spingono le turbine. Le condizioni estreme nei reattori sono favorevoli alla corrosione, che riducono la produzione della centrale, causano tempi di inattività, o addirittura possono compromettere la sicurezza della centrale.

Per questo motivo il monitoraggio della chimica dell'acqua nelle centrali elettriche è di fondamentale importanza. Per saperne di più sulle sfide che le centrali si trovano ad affrontare e quali soluzioni la Metrohm può fornire:

Misure di corrosione Centrali a doppio circuito Circuiti primari dei PWRs

Fotovoltaico

Le celle fotovoltaiche (PV) o solari convertono energia della luce direttamente in elettricità. I comuni materiali consistono in silicio monocristallino o policristallino, celle solari a pellicola sottile, o le celle multistrato di terza generazione.

Oltre alle analisi completamente integrate dei bagni per il silicio cristallino, a pellicola sottile (CIS / CIGS, CdTe, a-Si), e di altri tipi di celle, offriamo i metodi in tempo reale per il controllo delle velocità di attacco e le caratteristiche delle superfici. Inoltre, mettiamo a disposizione strumenti e metodi per semplici analisi di processi (foto-) elettrochimici in tutte le celle solari.

Fotovoltaico

Conservazione e conversione dell'energia

La domanda e l'offerta di energia raramente coincidono. In particolare, l'energia rinnovabile non può essere immagazzinata in modo efficiente e spesso non è quindi a portata di mano quando è necessaria. I sistemi elettrochimici, chimici, per l’immagazzinamento dell’energia elettrica (EES) - principalmente batterie, supercondensatori e le celle a combustibile - sono promettenti mezzi per bilanciare la disponibilità e la domanda di energia.

Metrohm è elettrochimica, e in tutto il mondo i ricercatori utilizzano i nostri sofisticati strumenti per la produzione, caratterizzazione e sviluppo dei materiali e delle celle.

Conservazione e conversione dell'energia