Bevande ed acqua potabile

Conformità alle normative

L'ambito e la frequenza delle analisi dell'acqua potabile e delle bevande sono regolamentati in molti paesi. Oltre all'analisi microbiologica e sensoriale, è molto importante il rispetto dei valori limite per le impurità. L'acqua e le bevande sono la nostra attività. Ti offriamo una moltitudine di metodi e strumenti per l'analisi in conformità alle attuali normative.

> Maggiori info

Cromo(VI): Nuovo valore limite

Nuovo valore limite per il cromo(VI) secondo il metodo EPA 218.7

Lo stato della California impone un valore limite di 10 µg/L per il cromato nell’acqua potabile. Si può determinare il Cr(VI) con la cromatografia ionica secondo il metodo EPA 218.7.

> Per saperne di più

Misure di pH nelle bevande

Il pH è un parametro importante per il controllo della qualità delle bevande.

Esso ha un effetto significativo sulla digeribilità, il sapore e la stabilità di qualsiasi bevanda. Il pH influenza il colore, il sapore, il potenziale redox, il rapporto tra SO2 libera e legata nel vino, la formazione o la prevenzione della torbidità del ferro fosfato, per citarne solo alcuni. Inoltre, controlla l'attività enzimatica durante la fermentazione alcolica, è per questo che deve essere controllatao regolarmente.

I requisiti per l'elettrodo utilizzato per eseguire le misurazioni sono così diversi come la gamma di bevande da analizzare. La scelta di un diaframma adatto al campione di bevanda è particolarmente importante, in quanto il campione può bloccare rapidamente il ponte elettrolitico se si utilizza un diaframma inadatto, portando a risultati imprecisi. 

Prodotti correlati e informazioni addizionali

iUnitrode

Unitrode – l’ elettrodo ideale per le bevande in generale, ad es., per il vino (AOAC 960.19), la birra (AOAC 945.10), e gli alcolici. Il diaframma a smeriglio fisso impedisce la contaminazione.

> Maggiori info su Unitrode

iAquatrode

L'Aquatrode Plus è l'elettrodo perfetto per le analisi di acqua potabile. Fornisce risultati precisi ed offre rapidi tempi di risposta anche in soluzioni scarsamente tamponate. Grazie al diaframma a smeriglio fisso, questo elettrodo è insensibile alle contaminazioni.

> Maggiori info su Aquatrode Plus

Alfa acidi del luppolo secondo EBC 7.4

Il luppolo svolge un ruolo importante nel processo di fermentazione, in quanto ha un effetto critico su gusto, sapore amaro e conservabilità della birra. Gli alfa acidi nel luppolo sono cruciali per il sapore amaro della birra.

Per ottenere il sapore amaro necessario alla fine del processo di fermentazione, il quantitativo di luppolo aggiunto deve essere dosato con precisione. A seconda del tipo di birra, vengono utilizzate diverse varietà di luppolo, ognuna con un differente contenuto di alfa acidi. Secondo la European Brewery Convention (EBC 7.4), il contenuto di alfa acidi è determinato mediante titolazione conduttimetrica con una soluzione di acetato di piombo. Questo metodo può essere utilizzato per tutti i prodotti del luppolo, per esempio, ombrelle di luppolo, pellets, o estratti.

L'immagine a sinistra mostra una tipica curva di titolazione per gli alfa acidi nel luppolo.

Downloads

Determinazione della Vitamina C mediante titolazione (AOAC 967.21), cromatografia ionica o polarografia

Oltre ad essere presente in natura in frutta e verdura, l’acido ascorbico (vitamina C) è usato come antiossidante in alimenti e bevande.

All'interno dell'Unione Europea, la vitamina C è indicata con i numeri E E300-E305. L'acido ascorbico e suoi sali ed esteri possono essere determinati per titolazione secondo AOAC 967,21. La cromatografia ionica è un'altra opzione valida; in particolare, quando sono coinvolti altri acidi come acido acetico o acido citrico. In alternativa, la vitamina C può essere analizzata per polarografia ad alta sensibilità, per cui l'acido ascorbico è ossidato per formare acido deidroascorbico.

Downloads

Automazione in laboratorio per l'analisi di bevande con MATi 1

Una analisi delle acque completa include la determinazione di diversi parametri somma (ad esempio, conducibilità, pH, acidità titolabile, alcalinità, durezza) e diverse singole sostanze (ad esempio, cloruro). Spesso, questi parametri - anche in caso di un elevato numero campioni - vengono determinati in sequenza con diversi strumenti. Questo richiede molto tempo e operazioni ripetitive per la preparazione del campione e costoso spazio di laboratorio. Perché non risparmiare tempo e usufruire di effetti sinergici combinando i dispositivi Metrohm in un unico sistema che effettua tutte analisi menzionate e la preparazionie dei campioni in una singola esecuzione? I risultati vengono registrati e gestiti centralmente nel database tiamo, facile da usare.

> Maggiori info su MATi 1

Cromatografia ionica (IC) nell'analisi di bevande ed acqua

ILa Cromatografia Ionica (IC) è un metodo standard per l’analisi di acqua potabile e bevande. Numerosi ingredienti principali, componenti che influenzano il gusto e la salute e le tracce di contaminanti possono essere determinati in modo affidabile e preciso con l’ IC.

Determinazioni multicomponenti in una singola analisi

Oltre ad anioni e cationi, anche carboidrati, acidi organici e sostanze polari possono essere quantificate in diversi tipi di bevande. Il vantaggio dell’ IC è che possono essere effettuate in un’unica analisi determinazioni parallele di sostanze chimicamente simili. Inoltre, la concentrazione degli analiti può variare dai ng/L fino a range percentuali. Tutti gli strumenti IC ed il  software di cromatografia MagIC Net sono ovviamente conformi alle norme FDA.

Soliprep system for IC
Risparmio di tempo e costi grazie preparazione automatizzata dei campioni

Come accade in titolazione anche in cromatografia ionica, la preparazione del campione e l'automazione hanno un ruolo importante. Metodi in linea unici consentono l'integrazione e la completa automazione della preparazione del campione nel processo analitico. Questo aumenta la sicurezza, riduce il numero di passaggi eseguiti manualmente, migliora la riproducibilità e garantisce la tracciabilità di tutta l'analisi.

 

> Maggiori info su Metrohm Inline Sample Preparation (MISP)

Bromato nell'acqua secondo EPA 300.1, 317 e 326

Bromato cancerogeno da ozonizzazione

Durante il processo di ozonizzazione dell’acqua potabile si forma il bromato cancerogeno. Molti enti internazionali hanno dettato i limiti di rivelazione ed i metodi standard.

Ampia scelta di tecniche di rivelazione approvate.

In funzione del limite di rivelazione, possono essere usati diversi metodi di rivelazione.

La rivelazione conduttimetrica con soppressione chimica permette la determinazione del bromato  nell’intervallo di pochi μg/L. Nell’intervallo dei  ng/L il  bromato può essere determinato con l’accoppiamento  IC/MS o con derivatizzazione post-colonna con iodato di potassio e successiva determinazione in UV.

Downloads

Analisi di carboidrati e dolcificanti

Quanto è dolce? Questa non è una domanda facile a cui rispondere per alcune bevande. Per ottenere la risposta giusta, è necessario innanzitutto conoscere la composizione dei carboidrati. Inoltre, la risposta richiede che il contenuto di zuccheri nell’alcool e di dolcificanti sia noto.
La cromatografia ionica utilizza l’eluizione isocratica e la rilevazione amperometrica pulsata. Le bevande in genere richiedono solo una minima preparazione dei campioni, come ad esempio diluizione o filtrazione.

La seguente tabella elenca una vasta gamma di componenti che possono essere analizzati in modo affidabile in varie matrici di bevande con cromatografia ionica e rilevazione amperometrica pulsata (PAD). La tabella mostra anche la preparazione del campione richiesta.

> Tabella

Identificazione degli zuccheri strutturalmente simili utilizzando la spettroscopia Raman portatile

I nostri spettrometri Raman portatili sono ideali per una rapida identificazione di zuccheri nelle bevande.

Possono essere identificati nelle bevande in pochi secondi e senza alcuna preparazione del campione i seguenti zuccheri: D-galattosio, D-glucosio, D-maltosio, D-mannosio, D-sorbitolo, fruttosio, saccarosio, e inositolo. La spettroscopia Raman è il metodo ideale quando si ha bisogno di un metodo di analisi affidabile e veloce.

> Maggiori info

Voltammetria nell'analisi delle bevande

Metalli di transizione nell’acqua in accordo con la DIN 38406, Part 16

L'acqua potabile deve essere testata periodicamente per determinare i livelli di zinco, cadmio, piombo, rame, tallio, nichel e cobalto. DIN 38406, Part 16 descrive il metodo per determinare i livelli di questi ioni in diversi tipi di acqua. La determinazione dei metalli di transizione nell’acqua potabile è descritta negli Application Notes che trovi di seguito.

 

Downloads

Downloads

Altre applicazioni

Alkalinity and hardness in beer production

Alkalinity, pH value, and hardness play a crucial role in various steps during the brewing process. Out-of-spec values impair the extraction of starches and the taste of the beer (owing to excess tannin extraction). Close monitoring of the process and make-up water is therefore required. Download this Application Note and learn more about online monitoring of these parameters in the brewing process with Metrohm process analyzers.

Go to the Application Note

Controllo qualità dell'imballaggio di cibi & bevande

Imballaggio mira a preservare il cibo contro il deterioramento e la contaminazione. Inoltre, l’imballaggio estende la shelf life e semplifica la gestione da una parte, e fornisce protezione e importanti informazioni sul consumo, dall'altro. A causa del pericolo di migrazione di componenti dalla confezione nel cibo, le cosiddette sostanze contatto con gli alimenti (FCS) sono soggette ad approvazione FDA negli Stati Uniti. I metalli sono ideali come materiali da imballaggio, perché possono essere rivestiti con diversi strati passivanti per uso alimentare. La spettroscopia di impedenza è uno strumento efficace per controllare l'integrità degli strati di tenuta.

Elettrochimica nel controllo qualià dell'imballaggio di cibi e bevande