Nuova ASTM D8045: Determinazione termometrica del numero di acidità nel greggio

ASTM ha rilasciato un nuovo metodo per la misura del numero di acidità (AN) nel greggio e nei prodotti petroliferi utilizzando la titolazione termometrica.

Confrontato con la titolazione potenziometrica (ASTM D664), questo metodo risulta essere più veloce, semplice e affidabile.

Soprattutto, questo metodo ti consente di risparmiare denaro, in quanto sarà necessario meno solvente per l'analisi.

> Calcola quanto puoi risparmiare...

Petroleum quality testing with ASTM D8045

Perchè la titolazione termometrica?

  • Affidabile:
    La matrice non interferisce con la misura.

  • Veloce:
    Analisi in un terzo del tempo (rispetto alla titolazione potenziometrica).
  • Semplice:
    Il sensore non richiede manutenzione o condizionamento.
  • Economica:
    Meno solvente e reagente per analisi.

Calcola il tuo risparmio!

La tua produttività

I tuoi costi per solvente

D664 richiede 120 mL di solvente per campione.
D8045 richiede 30 mL di solvente per campione.

Il tuo risparmio con ASTM D8045

%

Questi i numeri: titolazione potenziometrica e termometrica a confronto


D664
titolazione potenziometrica
D8045
titolazione termometrica
Volume del solvente richiesto per analisi
125 mL
30–35 mL
Condizionamento elettrodo
3–5 min
Non necessario 
Stoccaggio elettrodo
LiCl in etanolo
Secco
Durata titolazione 132–268 s  45–73 s
Ripetibilità del metodo misurando 1.0 mg KOH/g
in greggio
Non stabilita 0.07 mg KOH/g
Riproducibilità del metodo misurando 1.0 mg KOH/g
in greggio
Non stabilita 0.31 mg KOH/g

Termometria nel processo di raffinazione

Guarda questo video per saperne di più circa i benefici della titolazione termometrica nei processi di raffinazione. 

Cosa pensano i nostri clienti …

"Una titolazione termometrica impiega circa due minuti. In più, l'elettrodo non deve essere rigenerato …"

Thomas Fischer, manager di laboratorio presso Oel Check GmbH, Brannenburg, Germania.

Come lavora la titolazione termometrica?

La titolazione termometrica misura la variazione della temperatura nella soluzione di titolazione (risultante dalla entalpia di reazione) piuttosto che la variazione di potenziale. Questa tecnica quindi può essere impiegata su campioni difficili o dove la potenziometria risulta complessa o non fattibile.

La titolazione termometrica utilizza un sensore e non un elettrodo, la matrice del campione non interferische con la misura e la gestione del sensore è molto più semplice.

> Maggiori info sul nostro Titrotherm per la titolazione termometrica …

> Maggiori info sul sensore di temperatura Thermoprobe …

Downloads

Interessato? Contattaci per saperne di più …

*
*
*
*
Come possiamo aiutarti?