Monitoraggio della composizione del bagno - Componenti secondari

Electroplating baths

Nell'industria della finitura superficiale, gli additivi organici o inorganici vengono utilizzati nei bagni galvanici:

  • per controllare le proprietà fisiche dello strato metallico depositato, ad esempio, duttilità, durezza, forza di strappo, brazeability,
  • per modificare l'aspetto visivo della superficie,
  • per mantenere grandi quantità di metallo in soluzione (utilizzando agenti complessanti).

In sostanza, le proprietà superficiali dei circuiti stampati, dei contatti o dei componenti metallici vengono modificati mediante acidi, basi e ioni a bassa concentrazione.

Garantire che le proprietà desiderate siano affidabilmente raggiunte richiede un attento monitoraggio della concentrazione di additivi da bagno.

  • Acido borico/acido tetrafluoroborico nei bagni Ni, tensioattivi con titolazione

  • Acidi concentrati in soluzione di etching, nitrato in vasche di Ni, acidi organici in vasche elettrolitiche con cromatografia ionica

  • Piombo, antimonio e bismuto nei bagni di nichel con voltammetria

  • Additivi organici con stripping voltammetrico ciclico

  • Monitoraggio in linea del valore di pH (bagni di nichel elettrolitici) e carbonato (bagni di zinco alcalino) con analizzatori di processo

  • Il valore del pH, la conducibilità, l'alcalinità libera e totale nei bagni di sgrassaggio e risciacquo con analizzatori di processo

Downloads